News & Eventi / Pubblicato il

Graziani per una logistica a rischio zero

Il settore ortofrutticolo è in costante evoluzione, i mercati da raggiungere sempre più lontani e difficili e, per restare al passo con i tempi e soddisfare le esigenze sempre più importanti, sotto ogni profilo, c’è necessità di investimenti in tecnologie e innovazione di prodotto.

“Sotto questo aspetto – spiega Stefano Graziani, direttore marketing dell’omonima azienda di Cesena, specializzata nel packaging agroalimentare e industriale – le aziende ortofrutticole hanno investito molto in macchine e attrezzature, incrementando e selezionando la qualità dei loro prodotti, grazie anche a impianti specifici e tecnologicamente all’avanguardia. E’ proprio in questo contesto che la palletizzazione riveste un ruolo fondamentale. Così, riteniamo giusto investire milioni di euro in macchinari e tecnologia; poi, però, non capiamo perché, quando è il momento di palletizzare la merce, ci si ponga come primo obiettivo il risparmio anche di pochi centesimi, a discapito della sicurezza di trasporto”.

“E’ come costruire una casa ponendo l’attenzione su tutti gli aspetti, dalle fondamenta agli impianti, dalle strutture ai rivestimenti, e poi ricoprire il tutto con un tetto assolutamente inadeguato – osserva Graziani – Eppure, l’utilizzo di angolari e reggette di comprovata e ricercata qualità garantisce e pone al riparo da qualsiasi inconveniente lungo tutta la catena logistica, fino al punto di arrivo della merce, al contrario di quanto può accadere con l’impiego di prodotti scadenti o di qualità non certificata”.

“Grazie al progetto Magic Packaging System – conclude il manager romagnolo – la Graziani Packaging intende proporre al mercato prodotti più leggeri ma anche più resistenti, ecocompatibili e certificati per le loro proprietà meccaniche, offrendo una gamma diversificata a seconda delle esigenze logistiche e di prodotto”.

Copyright 2016 Italiafruit News